Il cestino goloso

Con l’aiuto dei suoi volontari l’associazione prepara dei cestini con dei prodotti commestibili per le famiglie iscritte all’Associazione.

Il buon cibo, i dolci e le piccole attenzioni aiutano ad alleggerire una giornata pesante e a creare dei piccoli momenti di spensieratezza.

Chi annuncia le famiglie?
Le famiglie possono essere annunciate dal medico che cura il malato e che conosce i dettagli della sua storia clinica. Il nostro regolamento descrive quali sono i requisiti per l’iscrizione.

Cosa contiene il cestino?
Le ricette del cestino sono quelle preferite di Ellie e Mia: la torta di cioccolato, di castagne, la treccia, la confettura fatta in casa, il pezzo di formaggio dell’alpe ticinese…

Con che frequenza viene consegnato il cestino?
La consegna a domicilio avviene in egual misura per ogni famiglia e può variare a dipendenza delle possibilità finanziarie dell’associazione. Avviene al massimo una volta al mese.

Il giorno prima la famiglia viene contattata tramite messaggio telefonico dalla nostra distributrice per stabilire l’orario della deposizione del cestino. Cerchiamo di essere il meno invadenti possibile per non disturbare le famiglie.

Cosa deve fare la famiglia accanto al malato?
Non richiediamo una partecipazione particolare alle famiglie, se non l’accordo iniziale dato al medico di trasmetterci i loro dati.

Non eseguiamo una valutazione della situazione finanziaria o sociale delle famiglie, in quanto tutte le famiglie colpite da gravi malattie sono meritevoli di ricevere un sostegno di questo tipo.

Controllo di qualità
Tutti i nostri volontari hanno ricevuto una formazione interna e seguono la nostra linea direttiva per una buona prassi procedurale. La nostra attività è annunciata al Laboratorio cantonale e le cucine dei nostri volontari vengono controllate regolarmente.

Responsabilità
Per motivi di organizzazione non possiamo considerare intolleranze ed allergie di singoli membri delle famiglie. La responsabilità per non assumere prodotti che non vengono tollerati è di competenza dei genitori.

Privacy delle famiglie
Per garantire la privacy delle famiglie soltanto la responsabile del progetto e la distributrice dei cestini sono a conoscenza dei dati personali delle famiglie.